Campaniasuweb - LA TUA REGIONE A PORTATA DI CLICK

giovedì 14 dic 2017 aggiornato alle 20:17 del 13 dic 2017

Punta Campanella, salvato un grosso esemplare di tartaruga

È un maschio di 80 cm di carapace rimasto impigliato in una rete da pesca a Salerno

Ancora una tartaruga gigante recuperata dal Centro Tartanet dell’Area Marina Protetta di Punta Campanella. Dopo Adele, salvata qualche settimana fa, ieri è toccato a un grosso maschio di circa 80 centimetri di carapace, rimasto impigliato in una rete da pesca al largo del golfo di Salerno. È il quinto esemplare di caretta caretta recuperato dal Centro del Parco dall’inizio dell’anno. Oltre 160 in dieci anni di attività.

caretta-caretta-salvata

«Numeri che hanno contribuito in maniera determinante alla salvaguardia della specie nelle acque campane e alla ripresa delle nidificazioni lungo le coste del Cilento», sottolineano i vertici del Parco, Michele Giustiniani e Antonino Miccio, rispettivamente Presidente e Direttore dell’Area Marina Protetta di Punta Campanella.

Intanto l’esemplare maschio, che pesa 66,50 kg, con una testa di 14,7cm, è ora in buone condizioni, anche se ha diversi parassiti sul carapace. È stato trasferito al nuovo centro della Stazione Zoologica Anton Dhorn di Portici. In estate riprenderà il suo lungo viaggio nel Mediterraneo.

Articoli Correlati