Campaniasuweb - LA TUA REGIONE A PORTATA DI CLICK

sabato 26 mag 2018 aggiornato alle 20:55 del 16 mag 2018

Una raccolta fondi per ristrutturare il murale dedicato a Troisi e Noschese

L’opera fu vandalizzata a ottobre scorso da ignoti. Ora un crowdfunding, lanciato sulla piattaforma Meridonare, si propone di raccogliere i fondi necessari a riqualificarlo

Un murale che abbelliva la stazione di San Giorgio a Cremano della circumvesuviana ma che ha avuto vita breve. Inaugurato a inizio ottobre 2017, entro fine mese era già stato vandalizzato da ignoti, che avevano imbrattato i volti dei due soggetti ritratti, Massimo Troisi e Alighiero Noschese, con delle bombolette spray.

Nasce così l’idea di una raccolta fondi per ristrutturare l’opera. Il crowdfunding sarà attivo sulla piattaforma Meridonare a partire da martedì 5 dicembre, col titolo “Ricominciamo da qui!” (parafrasando il celebre film d’esordio di Troisi), nato da un’idea dell’associazione Arteteca e supportato da Ente Autonomo Volturno. Obiettivo della raccolta: 6mila Euro, destinati ad acquistare il materiale necessario al restauro.

I soldi serviranno solo ed esclusivamente all’acquisto delle materie prime. L’intervento riparatorio degli artisti Rosk e Loste dell’associazione Inward – autori del disegno originale – saranno gratuiti. L’intervento prevedrà la rimozione degli agenti chimici delle bombolette spray e la successiva riparazione pittorica dell’opera. “Il progetto – afferma Luca Borriello, presidente di Arteteca – non è solo un’azione mirata a restituire i volti di Troisi e Noschese, quanto di affrontare l’oltraggio che vandali ignoti hanno voluto arrecare al senso e all’atmosfera di bellezza e riqualificazione che nasce da simili iniziative artistiche”.

Leggi anche