Campaniasuweb - LA TUA REGIONE A PORTATA DI CLICK

domenica 19 nov 2017 aggiornato alle 12:09 del 18 nov 2017

Martin Mystère torna a Napoli: avventura fantasy per il Detective dell’Impossibile

Il personaggio creato da Alfredo Castelli torna nel capoluogo partenopeo per una storia che ricalca i classici della fantascienza

Era il novembre del 1993 quando Martin Mystère visitò Napoli per la prima volta. Il Detective dell’Impossibile, creato dall’ispirata mano di Alfredo Castelli, è diventato ben presto un personaggio di riferimento nell’universo a fumetti della Sergio Bonelli Editore, amato e seguito da generazioni di lettori affascinati dalle sue “mysteriose” avventure.

Quel novembre del ’93, il Detective dell’Impossibile, col suo fido assistente Java, sbarcò a Napoli per scoprire “Il segreto di Pulcinella”, come da titolo dell’albo; ora, dopo 24 anni da quell’avventura, Mystère torna all’ombra del Vesuvio per una storia inserita nella collana “Le nuove avventure a colori”, che ci presenta una storyline diversa dalla serie originale, con un protagonista evidentemente più giovane e meno sottoposto all’incedere del tempo (Martin Mystère è infatti uno dei rarissimi personaggi a fumetti che invecchiano durante il proseguire della serie).

213934687-7a3d0d31-b1c4-441e-9d08-f3583b0ea0e1

La storia ambientata a Napoli, dal titolo “Al cuore della tenebra”, è interamente a colori e narra di una distopia aliena, di un mondo che si prepara ad affrontare una minaccia extraterrestre che intende utilizzare l’Italia come “ponte” per la conquista dell’intero pianeta. Anche Napoli, come altre città italiane, sarà al centro di questa avventura, di cui vi mostriamo una tavola. A baluardo ‘per la difesa di Napoli si schiererà Mystère con lo storico compagno di avventure, Chris Tower, comandante della base di Altrove.

Leggi anche