Le Rubriche di Campaniasuweb

conserve pomodoro

Campania Cooking

La conserva di pomodoro, la regina dei sotto vetri

Uno spaghetto che si rispetti deve essere condito con una salsa di pomodoro homemade. Non c’è bisogno di pelati in barattoli o di passate di marca in bottiglia. L’importante è avere la materia prima, buona e di stagione, in modo da farne un sugo che potrà essere gustato nei mesi avvenire. Certo, è un procedimento che richiede tempo. Ma preparare la salsa di pomodoro come facevano le nostre nonne ha diversi vantaggi: per prima cosa quello di mangiare piatti saporiti e genuini per tutto l’inverno e in più il risparmio sul costo di una singola bottiglia di passata e sull’impatto ambientale delle bottiglie che utilizzeremo.

LA STORIA – La passata di pomodoro è una delle conserve più preparate nelle regioni del Sud, dove il suo largo uso quotidiano ne ha fatto la regina del settore. Il primo a proporre il suo utilizzo fu il napoletano Vincenzo Corrado, che nel 1773 pubblicò ben 13 ricette del sugo rosso, evidente sintomo di un costume ormai diffuso nel Mezzogiorno. Si trattava, però, di salse pensate per accompagnare le portate e non la pasta. La prima opera che illustra una ricetta nella quale i pomodori vengono suggeriti come condimento per le paste asciutte viene attribuita a Francesco Leonardi che, nella sua monumentale opera in sei volumi, l’Apicio Moderno, propone il Ragù di Maccaroni (pag. 25, IV Vol.), con la quale ci rimanda ai Maccaroni alla Napolitana. Questa consolidata tradizione verrà confermata nel 1807, quando, sempre a Napoli, verrà dato alle stampe “La cucina casereccia”: il primo ricettario in cui la salsa di pomodoro cessa di essere un companatico ed entra definitivamente nella preparazione della pietanza con il Ragù di vacca o di vitello. Ma è nell’edizione del 1844 della Cucina Casereccia che fa la sua prima comparsa la più nota delle salse all’italiana, con basilico aglio ed olio.

pomodori

 

La Ricetta

Lavate e tagliate i pomodori.

pomodori
Metteteli in un pentolone sul fuoco, ma senza acqua. Lasciateli appassire a fuoco basso, girando di tanto in tanto, fin quando non si saranno spappolati.

pomodori
Preparate i vasetti di vetro accuratamente lavati e asciugati, seguendo attentamente le linee guida previste dal Ministero della Salute.

barattoli conserve
Riponete all’interno di ogni barattolo delle foglie di basilico.

barattoli conserve pomodoro
Versate all’interno dei vasetti la salsa con i pezzi di pomodoro, avendo cura di lasciare 2-3 cm di spazio dal bordo del vasetto.

conserva pomodoro
Chiudete con forza i vasetti.

conserva pomodoro
Conservate i pomodori avvolti in coperte di lana per 72 ore.

conserva pomodoro
Passati tre giorni, avrete delle conserve homemade pronte per l’inverno.

conserva pomodoro
La passata di pomodoro, se il sottovuoto è avvenuto correttamente, può essere conservata al massimo per un anno in un luogo fresco e al riparo dalla luce.